Sbocchi professionali - Triennale



COMPETENZE

Ai laureati in Ingegneria Biomedica, per le loro competenze di confine tra tecnologia e biologia si rivolgeranno interlocutori di varia natura (nella sanità, nell'industria, nei servizi ecc.) che si troveranno a dover quantificare, controllare, ottimizzare l'impatto e l’interazione delle tecnologie sui fenomeni biologici e sull'Uomo.
Un Ingegnere Biomedico con competenze tecnico-scientifiche orientate all’inserimento nelle strutture che erogano prestazioni sanitarie, (1) valuta le specifiche dei dispositivi medici da acquisire, ne gestisce l’introduzione, la manutenzione e l’eventuale dismissione; (2) valuta i costi/benefici associati all’impiego di una determinata tecnologia biomedica.
Un ingegnere con competenze orientate all’inserimento nelle imprese che operano nella produzione e/o commercializzazione dei dispositici medici, dei dispositivi per la diagnostica medica in vitro e dei dispositivi medici impiantabili, (1) verifica le condizioni di utilizzo e di funzionamento della strumentazione e degli impianti e ne valuta il rischio connesso al loro uso; (2) verifica mediante tecniche analitiche e prove di laboratorio il comportamento di strumenti, biomateriali, protesi, organi artificiali e sistemi diagnostici in vitro; (3) svolge funzioni tecnico-scientifiche nella commercializzazione e nella produzione dei dispositivi medici e dei sistemi sistemi diagnostici in vitro. .



SBOCCHI PROFESSIONALI

I laureati in Ingegneria Biomedica saranno in grado di operare nel settore industriale, con particolare riferimento al comparto biomedico e farmaceutico, in attività di progettazione e di produzione di dispositivi, sistemi, apparecchiature e materiali per diagnosi, cura e riabilitazione, e nell’ambito delle strutture pubbliche e private nella gestione delle apparecchiature biomediche e nella soluzione di problemi metodologici e tecnologici, nell’erogazione dei servizi sanitari. L’Ingegnere Biomedico sarà in grado di operare sia nella libera professione, sia in strutture ospedaliere e laboratori clinici specializzati, sia presso industrie, università e centri di ricerca. Gli studi sono pertanto orientati alla formazione di figure professionali in possesso di una cultura tecnica di base, su cui costruire eventuali successive conoscenze specialistiche, capaci di inserirsi e orientarsi con facilità nel Mondo del Lavoro.
Sbocco professionale importante è rappresentato anche dal proseguimento degli studi nella Laurea Magistrale in Bioingegneria.

Dal punto di vista del mercato, l’Ingegneria Biomedica è un settore in forte espansione, sia a livello nazionale che internazionale. Secondo una recente analisi della Commissione Europea (Health Directorate DG Research & Innovation, 2012), il comparto produttivo dell’Ingegneria Biomedica conta in Europa 18000 aziende (di cui 80% PMI) con un fatturato di 95 miliardi di Euro e mezzo milione di posti di lavoro. Con l’8% del fatturato reinvestito in ricerca e sviluppo e 10412 brevetti depositati nell’anno 2012, il settore si conferma leader in Europa per l’innovazione.
La Laurea in Ingegneria Biomedica, sebbene, tradizionalmente rappresenti, per la maggior parte degli studenti, un primo passo verso la laurea magistrale, apre possibilità a livello lavorativo in diversi ambiti, quali:

  • i servizi di ingegneria biomedica nelle strutture sanitarie pubbliche e private, nel mondo dello sport, dell’esercizio fisico e dell’intrattenimento;
  • le società di servizi per la gestione di apparacchiature ed impianti biomedici;
  • le industrie di produzione e commercializzazione di apparecchiature per la prevenzione/diagnosi/cura/riabilitazione/monitoraggio, di materiali speciali, di dispositivi impiantabili e portabili, di protesi/ortesi;
  • la telemedicina e le applicazioni telematiche per la salute;
  • l’informatica medica relativamente ai sistemi informativi sanitari;
  • la gestione di sistemi e dispositivi in strutture ospedaliere e riabilitative;
  • l’assistenza aziendale in campo tecnico e commerciale di prodotti biomedici.


Sei qui: Home Corso di Laurea Triennale Sbocchi professionali